Leggiamo crescendo

Elisa Oliva

Mi sono laureata in Psicologia presso l’Università Degli Studi di Milano-Bicocca nel 2006. Attualmente sono socia dell’Associazione Giovani Psicologi della Lombardia e dell’ASP (Associazione Italiana Psicologi) presso la quale ho completato un Master biennale di Alta formazione in Psicodiagnostica Clinica avvalendomi dell’ausilio di test specifici. Attualmente sto concludendo un master in Disturbi dell’Apprendimento presso Firera&Liuzzo Group. Sono iscritta all’Ordine degli Psicologi della Lombardia, sezione A dell’Albo professionale, numero 11315. Di cosa mi occupo: In qualità di psicologa, svolgo attività di coordinamento, supervisione, formazione, sostegno psicologico ed educativo, nell’ambito di progetti che hanno come obiettivo primario quello di sviluppare servizi di sostegno per bambini da 0 a 6 anni e le loro figure adulte di riferimento, in 7 comuni in provincia di Monza-Brianza.

29042015180954_sm_11899

Perché è importante leggere le fiabe a bambini

Per i bimbi piccoli i rituali sono molto importanti. È proprio attraverso questi piccoli gesti, sempre identici, che i bambini acquisiscono fiducia e sicurezza, aumentando così la propria autostima e quella delle persone che si trovano al loro fianco. Il racconto di una fiaba prima di dormire può diventare un rituale che aiuta il bambino nel delicato passaggio dalla veglia… Leggi tutto

02042015110107_sm_11530

Giornata Mondiale sull’Autismo, l’importanza di una diagnosi precoce

Il 2 Aprile si celebra la Giornata Mondiale sull’Autismo. La ricerca non ha ancora fatto piena chiarezza sulle possibili cause di questo disturbo. In base alle attuali conoscenze, l’autismo è una patologia psichiatrica con un elevato tasso di ereditabilità e con una significativa concordanza nei gemelli monozigoti. Nonostante queste prove, non si conosce ancora quale sia il percorso eziopatogenetico che… Leggi tutto

13032015103213_sm_11240

Come leggere una fiaba della buonanotte ai bambini, le cinque regole da seguire

L’ascolto delle favole dà spazio all’immaginazione e al pensiero creativo, aiutando il bambino a identificarsi con i personaggi e a far emergere le proprie emozioni. Poter trasformare la parola letta dal genitore in immagine mentale accresce il suo sviluppo cognitivo, favorendo così la comprensione di sé e del mondo che lo circonda, potenziando la logica, la memoria, la curiosità e la… Leggi tutto

Utenti online